15/06/2015 - Il quadro giuridico per la risposta internazionale ai disastri in Italia - Lancio del Rapporto IDRL Italia

L’Italia è spesso colpita da eventi calamitosi e ha quindi sviluppato un meccanismo di risposta che si è dimostrato efficace in numerose occasioni; non è tuttavia possibile escludere la necessità di aiuto internazionale in caso di disastri particolarmente gravi. L’esperienza di altri Paesi dimostra che numerose regole nazionali possono complicare la fornitura di assistenza internazionale in caso di disastro.
La Croce Rossa Italiana e l’International Disaster Law Project hanno avviato nel 2013 una ricerca tesa ad individuare i principali ostacoli che il diritto vigente crea per la cooperazione internazionale nel contesto della risposta a disastri verificatisi in Italia. Lo studio adotta come termini di riferimento le Linee guida sulla facilitazione e regolamentazione della risposta internazionale ai disastri e dell’assistenza iniziale alla ripresa, adottate dagli Stati parte delle Convenzioni di Ginevra alla trentesima Conferenza internazionale della Croce Rossa e della Mezzaluna Rossa (2007), nonché le Linee guida sull’Host Nation Support, un documento non vincolante preparato dal personale della Commissione europea con il contributo degli Stati membri dell’UE. La ricerca ha portato alla stesura di un Rapporto, che è stato pubblicato nell’ambito del Disaster Law Programme della Federazione Internazionale delle Società di Croce Rossa e di Mezzaluna Rossa.
La presente Conferenza intende presentare i risultati della ricerca, contestualizzandoli nell’ambito della prassi internazionale e nazionale in materia. La prima sessione fornirà un’introduzione generale sulle principali regole sulla risposta internazionale ai disastri, prendendo le mosse dal lavoro sin qui svolto dalla Commissione del Diritto Internazionale delle Nazioni Unite sul tema della protezione delle persone in caso di disastro. Essa considererà, poi, l’esperienza di due aree regionali, Australasia e Europa, che hanno sviluppato strumenti particolarmente efficaci in tema di disaster management. La seconda sessione avrà un contenuto più operativo. Dopo aver illustrato le Host Nation Support Guidelines elaborate dall’UE, si presenterà il Rapporto sul quadro giuridico italiano per la cooperazione internazionale in caso di disastro redatto dai ricercatori dell’International Disaster Law Project. La sessione si concluderà con una discussione delle questioni operative incontrate nella prassi e delle prospettive per l’evoluzione della normativa riguardante la cooperazione internazionale in caso di disastro in Italia.

Allegati Disponibili

DescrizioneDimensione
1.Flyer ITA 1.57 MB
2.Flyer ENG 1.58 MB
3.Rapporto IDRL ITA 10.68 MB
4.IDRL Report ENG 10.69 MB
5.Slides Gestri 735.9 KB
6.Slides Eburn 804.82 KB
7.Slides Gatti 1.7 MB
8.Slides Carturan 7.05 MB
9.Slides Bilotta 2.45 MB

Prossimi Eventi