Settembre 2014 - agosto 2016

YES! - Young Europeans at School!

Coordinatore del progetto: Prof.ssa Lucia Serena Rossi, Direttore del C.I.R.D.E. 

 

Abstract:

YES! - Young Europeans at School mira a sviluppare una sinergia tra le scuole secondarie e il Centro Internazionale Ricerche sul Diritto Europeo (C.I.R.D.E.) dell'Università di Bologna. Il fulcro del progetto è rappresentato dalla condivisione e diffusione tra le generazioni più giovani di fatti e idee relative ai diritti dei cittadini dell'Unione europea. Ciò tenuto conto della scarsa diffusione di informazioni sui diritti di cittadinanza che ancora si registra nelle scuole secondarie. 

Il Progetto è rivolto in particolare a studenti degli ultimi anni (tra i 17 e i 19 anni), che stanno per intraprendere un percorso universitario o per entrare nel mondo del lavoro. In secondo luogo, il Progetto si rivolge anche ai docenti delle scuole superiori. A questi ultimi è destinato un ruolo di primo piano nella definizione del percorso pedagogico che verrà strutturato assieme ai membri del C.I.R.D.E. Sono inoltre previsti momenti formativi specifici per i docenti volti ad aumentare lo spazio dedicato all'Unione europea nei programmi scolastici delle scuole superiori. Anche i membri del C.I.R.D.E. beneficiano delle attività del Progetto: le aree tematiche individuate per i percorsi pedagogici, e le loro implicazioni pratiche nello sviluppo delle attività di YES!, stimoleranno riflessioni e nuovi percorsi epistemologici e metodologici negli studi giuridici sull'Unione europea intrapresi dai dottorandi e ricercatori del Centro.

Il Progetto verrà sviluppato utilizzando, come lingue di lavoro, l'italiano, l'inglese e il francese. Ciò al fine di rafforzare l'internazionalizzazione delle scuole secondarie e per sensibilizzare gli studenti allo studio delle lingue.

YES! trae origine da un progetto pilota, sviluppato su base volontaria e col contributo finanziario della Rappresentanza in Italia della Commissione europea, che è stato lanciato nell'anno accademico 2013/2014.

Edizioni:


Settembre 2010 - agosto 2013

 

The Impact of the Lisbon Treaty on European Integration 

(ref. 176251-LLP-1-2010-1-IT-AJM-CL)

LLP - Action Jean Monnet - Cattedra Jean Monnet ad personam

Titolare della Cattedra: Prof.ssa Lucia Serena Rossi, Direttore del C.I.R.D.E. 

 

Abstract:

Il progetto si propone di analizzare le novità introdotte dal Trattato di Lisbona e la loro incidenza sull’assetto e sul funzionamento dell’ordinamento dell’Unione europea. Attenzione particolare sarà prestata agli aspetti istituzionali, ai principi generali del diritto, alla protezione dei diritti fondamentali nonché allo Spazio di Libertà, Sicurezza e Giustizia. Lo studio riguarderà anche alcune politiche settoriali, che verranno monitorate al fine di verificare il valore aggiunto del Trattato di riforma.

I risultati della ricerca saranno presentati nel corso di lezioni, seminari, conferenze rivolte a studenti, avvocati, ricercatori e, più in generale alla società civile.  E' inoltre prevista l’elaborazione di contributi scientifici da pubblicarsi in riviste giuridiche a diffusione nazionale e internazionale.

Output principali:

  • L.S. Rossi, M. Mellone (a cura di), Il diritto internazionale privato e processuale dell'Unione Europea: materiali normativi e giurisprudenziali, Editoriale Scientifica, Napoli, 2011, ISBN 9788863422627, 404 pp.;
  • L.S. Rossi, Does the Lisbon Treaty provide a clearer Separation of Competences between EU and Member States?, in A. Biondi, P. Eeckhout (eds.), The EU Law after Lisbon, Oxford University Press, Oxford, 2012, ISBN 9780199644322, pp. 85-106;
  • L.S. Rossi, C. Bottari (a cura di), Sanità e diritti fondamentali in ambito europeo e italiano, Quaderni di sanità pubblica, Maggioli Editore, Santarcangelo di Romagna, 2013, ISBN 9788838777349, 274 pp. (indice del volume).

2012

Fundamental Rights between National Identity and Universalism 

(ref. EuropeAid/125527/L/ACT/CN, Budget Line(s) 19.100101)

Consortium Agreement relating to the China-EU School of Law (CESL)

 

Abstract:

Il progetto è finalizzato ad indagare sullo standard di tutela dei diritti fondamentali da due prospettive distinte, ma complementari: quella europea, fondata sui meccanismi di protezione elaborati dall'Unione europea e dal Consiglio d'Europa; e quella cinese. L'intento è quello di avviare un dialogo tra studiosi per la comprensione reciproca dei valori di riferimento che permetta di rafforzare le relazioni tra Cina ed Europa.

Output principale:

  • L.S. Rossi, G. Di Federico (eds.), Fundamental Rights in Europe and China - Regional Identities and Universalism, Editoriale Scientifica, Napoli, 2013, ISBN9788863424980, 202 pp. (indice del volume)

Ottobre 2010 - settembre 2013

    

LISBOAN - Linking Interdisciplinary Integration Studies by Broadening the European Network

(ref. 177316-LLP-1-2010-1-DE-ERASMUS-ENWA)

LLP - Network di Eccellenza Erasmus

Partner: 

 

Abstract:

Il Network LISBOAN è stato costituito al fine di creare sinergie scientifiche, diffondere best practices e approcci didattici innovativi nello studio ed insegnamento del Trattato di Lisbona. In tale contesto, la Professoressa L.S. Rossi (C.I.R.D.E.) ha operato come team leader del Working Package VII - The quasi-constitutional nature of the Lisbon Treaty, finalizzato ad indagare la natura effettiva del Trattato di Lisbona e la possibilità di procedere ad ulteriori revisioni dell'assetto istituzionale da esso introdotto.

Output principali:


Settembre 2010 - agosto 2012

Le Volet Externe de l’Espace de Liberté Sécurité et Justice 

(ref. 176626-LLP-1-2010-1-IT-AJM-RE)

LLP - Action Jean Monnet - Gruppo di ricerca multilaterale

Partner: 

 

Abstract:

Il progetto è finalizzato a mettere in evidenza, da un punto di vista multidisciplinare, la dimensione esterna dello Spazio di Libertà, Sicurezza e Giustizia (S.L.S.G.) e le sue prospettive di sviluppo alla luce del Trattato di Lisbona. I temi di ricerca saranno analizzati alla luce di una griglia di analisi comune a tutte le unità. Il C.I.R.D.E. sarà responsabile delle questioni relative al diritto internazionale privato e della cooperazione giudiziaria in materia civile; il C.E.D.R.E. dell'asilo e immigrazione; l'I.E.E. della cooperazione giudiziaria in materia penale. Le tre unità lavoreranno poi su temi trasversali finalizzati all'organizzazione di tre conferenze congiunte, i cui atti saranno oggetto di pubblicazione. Oltre alla conferenze, ogni unità organizzerà delle attività di formazione e ricerca coinvolgendo studenti, dottorandi e giovani ricercatori, oltre che operatori del diritto e membri della società civile. Questo approccio garantirà una ampia diffusione della conoscenza sullo SLSG, il miglioramento dell'attività degli operatori, lo sviluppo di una maggior sensibilità sui temi oggetto di indagine ed il consolidamento di un network universitario a livello europeo.

Output principali:


Luglio 2010 - agosto 2012

Building Interoperability for European Civil Proceedings on-line 

(ref. JLS/2008/JCIV/AG/0035)

Progetto finanziato dalla Commissione europea - Directorate General Justice, Freedom and Security 

Coordinatore: Prof.ssa Lucia Serena Rossi, Direttore del C.I.R.D.E.

Partner:

 

Abstract:

Il Progetto è finalizzato allo sviluppo della e-justice in casi transfrontalieri. Ciò richiede lo sviluppo di una infrastruttura tecnico-giuridica a livello europeo che possa supportare l'efficientamento dei procedimenti giurisdizionali, da un lato, e la circolazione delle decisioni giurisdizionali, dall'altro. Per una più ampia descrizione del progetto clicca qui.


Novembre 2009 - maggio 2011

Protecting Fundamental Rights in Europe

(ref. JLS/2008/FRC-1/4000000453) 

European Commission - Specific Programme "Fundamental Rights and Citizenship 2007-2013"

Partner: 

 

Abstract:

Il progetto è finalizzato allo studio degli standard di tutela dei diritti fondamentali a livello europeo. In particolare, esso si articola sue due azioni, tra loro connesse: a) la realizzazione di un Osservatorio sui diritto fondamentali che permetta, con particolare riguardo alla giurisprudenza nazionale ed internazionale, di monitorare lo stato di enforcement degli stessi su base europea; b) l'analisi dei -e lo sviluppo di strategie informative relative ai- diritti fondamentali, con particolare riferimento allo standard garantito dalla Carta dei diritti fondamentali dell'Unione europea.

Output principali:


Settembre 2007 - agosto 2010

Rule of Law and Fundamental Rights: the EU Model 

(ref. 2007 147/001)

LLP - Centro di Eccellenza Jean Monnet

Coordinatore: Prof.ssa Lucia Serena Rossi, Direttore del C.I.R.D.E.

 

Abstract:

Il Centro di Eccellenza si pone l’obiettivo di promuovere lo studio del processo di integrazione europea alla luce della possibile entrata in vigore del Trattato di Lisbona. Particolare attenzione sarà dedicata alla protezione dei diritti fondamentali nell’ambito delle diverse politiche dell’Unione (mercato interno, spazio di libertà sicurezza e giustizia, politica estera e di sicurezza comune).

I destinatari del progetto sono: studenti universitari, dottorandi, ricercatori, pubblici funzionari e cittadini. Il Centro di Eccellenza intende organizzare una serie di attività didattiche e formative, a livello accademico e in collaborazione con altri atenei, anche stranieri, e gli enti locali. I risultati saranno presentati nel corso di seminari e conferenze e pubblicati su libri e riviste, nazionali e internazionali.

Output principali:

  • M. Borraccetti, L'avvocato generale nella giurisdizione dell'Unione europea, Editoriale Scientifica, Napoli, 2011, ISBN 9788863422665, 250 pp. (indice del volume);
  • L.S. Rossi, G. Di Federico (a cura di), L’incidenza del diritto dell’Unione europea sullo studio delle discipline giuridiche, Editoriale Scientifica, Napoli, 2008, ISBN 9788895152936, 386 pp. (indice del volume);
  • G. Di Federico, La riforma del procedimento comunitario antitrust e i diritti di difesa, Editoriale Scientifica, Napoli, 2008, ISBN 9788863420555, 506 pp. (indice del volume);
  • E. Baroncini, Il treaty-making power della Commissione europea, Editoriale Scientifica, Napoli, 2008, ISBN 9788863420708, 506 pp. (indice del volume).

Settembre 2005 - luglio 2007

Les principes innovateurs de la Constitution européenne

(ref. 2005 - 2881/001 - 011)

LLP - Action Jean Monnet - Gruppo di ricerca multilaterale

Partner: 

 

Abstract:

Il progetto è finalizzato a mettere in evidenza i principi innovativi introdotti dal Trattato - Costituzione (2004) e la loro reciproca interazione. L'analisi si è in particolare sviluppata attraverso lo studio di tre principi fondamentali che hanno rivestito un ruolo centrale nella Dichiarazione di Laeken (2001): democrazia, trasparenza e coerenza dell'azione dell'Unione europea, con particolare riferimento alla sua dimensione esterna.

Output principali:


Prossimi Eventi